Domande Frequenti2021-10-19T07:24:15+02:00
Ho intenzione di prendere un cane, in cosa consiste la consulenza pre-adozione?2021-10-19T07:22:44+02:00

Quando si decide di prendere un cane in famiglia si sta facendo un passo importante che merita molta attenzione.

Che sia un cucciolo, un cane adulto, un cane di razza, un meticcio o provenga da un canile è sempre bene che dietro alla spinta emotiva ci siano delle valutazioni oggettive che solo un professionista può aiutarvi a valutare. Un cane non è un peluche, è un essere vivente e come tale va rispettato tenendo conto delle sue esigenze e delle sue necessità. Anche l’età in cui viene preso, il luogo da cui proviene, le esperienze passate possono fare la differenza; per non parlare poi della razza che ne contraddistingue molti aspetti.

Non tutti i cani sono adatti a tutte le persone e questo è un fattore determinante che deve essere tenuto in considerazione prima ancora dell’aspetto fisico e della bellezza dell’animale in se.

Ho già preso un cucciolo di 2 mesi, è troppo presto per educarlo?2021-10-19T07:28:50+02:00

Assolutamente no! L’educazione può iniziare da subito con semplici regole e coerenza così da farlo crescere sereno e consapevole del suo ruolo e della posizione che riveste all’interno del nucleo familiare. E’ proprio nei primi mesi di vita che il cane prende “brutti vizi” che potrebbero poi sfociare in derive comportamentali o atteggiamenti indesiderati nella fase adolescenziale/adulta.

A che età si può iniziare ad educare un cane?2021-10-19T07:31:55+02:00

Sarebbe opportuno iniziare ancora prima che il cane arrivi in casa. Almeno un paio di lezioni dovrebbero essere dedicate esclusivamente ai futuri adopters che avranno così la possibilità di accogliere il nuovo arrivato nel miglior modo possibile ed essere pronti ad affrontare i sui primi passi in casa.

Il mondo del cane è molto vasto e complesso, avere qualche cognizione su come “funziona il cane” è un grosso vantaggio per poterlo gestire al meglio.

Ho un pò di confusione, che differenze ci sono tra addestramento ed educazione?2021-10-19T07:38:44+02:00

Semplificando molto l’addestramento consiste nell’insegnare al cane a “fare qualcosa” come ad esempio a ricercare persone, a fare la guardia, a seguire percorsi di agility, a scovare la selvaggina o il tartufo.

L’educazione invece ha lo scopo di rendere il cane il più adatto possibile ad una sana e serena convivenza tra l’adopter, la società e l’animale stesso, lo mette nelle condizioni di apprendere e rispettare delle regole che lo rendano appunto un soggetto educato nel mondo umano.

Non è affatto scontato che un cane, seppur ben addestrato nella sua disciplina, sia altrettanto educato nel mondo di tutti i giorni.

Che metodo viene utilizzato per l’educazione e la rieducazione?2021-10-19T07:37:26+02:00

Più che sul metodo il mio lavoro si basa su un approccio cognitivo comportamentale dove il benessere del cane è messo al primo posto.

Per educare un cane è necessario conoscere le esigenze dell’animale e trovare il giusto compromesso tra i suoi bisogni e quelli dell’adopter. Non dobbiamo mai dimenticare che si ha a che fare con un essere vivente a cui dobbiamo riconoscere una propria identità ed un proprio carattere come singolo individuo seppur di una specie diversa dalla nostra.

Per rieducare è invece fondamentale conoscere prima le cause che hanno portato quel soggetto ad attuare un determinato comportamento; solo così sarà possibile intervenire focalizzando l’attenzione sul fattore scatenante e non solo sulla mera risoluzione del problema.

Quanto tempo occorre per recuperare un cane e che percentuale di successo ci si può attendere?2021-10-19T07:36:58+02:00

A questa domanda è d’obbligo citare il titolo di un libro di uno dei miei autori preferiti “DIPENDE” (L. Polverini)

Se parliamo di recupero comportamentale le variabili in gioco sono molte e non è possibile stimare a priori tempi e risultati. E’ certo che maggiore è l’impegno che l’adopter metterà nel seguire i consigli e gli insegnamenti e più veloce e facile sarà il recupero del cane.

Chi propone soluzioni rapide e garantisce la piena riuscita al 100%, magari senza aver mai visto il cane e senza aver avuto un approfondito colloquio con voi, nel migliore dei casi vi sta prendendo in giro.  Solo dopo aver visto il cane ed effettuata un’anamnesi completa si potrà decidere il percorso da intraprendere e solo durante questo percorso sarà possibile valutare i risultati ottenuti nel tempo.

Torna in cima